Elena e la matematica

I FANTASTICI MONDI DI IPERLOGO

Posted on: novembre 1, 2010

Iperlogo è un linguaggio per comunicare con il computer basato su circa 560 parole primitive e sulla capacita di ‘imparare’ nuove parole. Con Iperlogo si puo far fare al computer praticamente qualunque cosa. Tuttavia Iperlogo eutile soprattutto in chiave educativa. Iperlogo puo essere utilizzato in classe, per appoggiare l’insegnamento di qualunque materia. Oppure per imparare l’informatica. Iperlogo puo, anche e soprattutto, essere usato a casa per ‘imparare ad imparare’ e scoprire, fin da piccoli, come funziona il computer e come lavorano gli esperti dei computer, i cosiddetti programmatori. Iperlogo assomiglia un po’ ai giochi con le costruzioni di legno: con tanti mattoncini, mettendoli in maniera saggia, puoi costruire case e castelli.

Addentriamoci in Iplozero…..

Le finestre base per usare Iplozero sono tre: la finestra di tarta (al centro della finestra compare tartaruga che ha la  forma di un triangolo isoscele. Il centro della base del triangolo e il punto in cui tu devi immaginare che sia innestato il pennello con cui la tartaruga lascia la traccia quando si sposta con il pennello abbassato. La tartaruga è come un’ automobilina che si sposta sullo schermo. Per cominciare a lavorare bisogna pulire lo schermo e far comparire tarta), la finestra dei comandi (cabina dei comandi di iplozero, dove vengono scritti i comandi immediati), il foglio (come un foglietto di appunti: per evitare di battere tante lettere si possono usare dei comandi abbreviati. Con Iperlogo si possono eseguire i comandi scritti nel foglio facendo foglio\ prova\ esegui tutto). Iperlogo e un bravo robot, ubbidiente, come tutti i robot. Ogni volta che tu, attraverso la tastiera, gli dici una parola che lui conosce, la prende per un comando e prova ad eseguire il comando corrispondente a quella parola. Se la conosce, la esegue; se non la conosce, ti risponde che “non sa fare” quello che tu gli hai chiesto, però Iperlogo e capace di imparare. Quindi se vuole eseguito il comando si devono usare nella spiegazione le parole primitive.

 Viene consigliato al bambino che intende usare il programma di fotocopiare o stampare alcune parti dei capitoli (che descrivono  le indicazioni che consentono di creare  disegni desiderati) e di creare un diario di bordo dove segnare le sue esperienze.

iN queste ultime lezioni di matematica con il professore Lariccia abbiamo usato Iplozero: abbiamo creato dei rosoni, degli “orologi” e degli omini…… chissà cosa ci aspetta nelle prossime lezioni!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: